» » »

Trombosi venosa Matera

Queste pagine offrono interessanti e utili approfondimenti e informazioni locali che ti possono aiutare ad avere tutte le informazioni che ti servono per quanto riguarda la salute. In particolar modo stiamo parlando della trombosi venosa che e' l'ostruzione parziale o completa di una vena della circolazione venosa profonda di un arto...Leggi l'approfondimento di www.infosalute.info e consulta la lista di specialisti a Matera.

Imprese Locali

Per tutte le informazioni relative a questa pagina contatta:nSphere.
Dr. Prof. Vincenzo Pagliara
089 220310 089 224115 339 8081041
p. Diciotto Agosto 10
Potenza

Informazione fornita da
Studio Radiologico E Terapia Fisica Manfredi
(083) 533-1802
via XX Settembre 48 Pal Manfredi
Matera
 
Istituto Zooprofilattico Sperimentale Puglia E Basilicata
via Lupo Protospata, 51
Matera
 
Associazione Italiana Assistenza Spastici - A.I.A.S.
piazza Mulino, 10
Matera
 
Azienda Ospedaliera Potenza - Ospedale San Carlo
(097) 161-1111
ctr. Macchia Romana
Potenza

Informazione fornita da
Croce Azzurra Soc. Coop A Mutualitá Prevalente
(083) 533-1314
via Santa Cesarea, 49
Matera
 
Centro R.H.A.M. Benessere Di Cristiano Anna Maria
(083) 538-7067
via La Croce, 37
Matera
 
Centro Radiologico Lucano Di Amendolara Maria Cristina
(083) 533-2322
via Lupo Protospata, 27 29
Matera
 
Informazione fornita da

TROMBOSI VENOSA, RIVAROXABAN CONFERMA LA SUA EFFICACIA

Presentati al Congresso Europeo di Cardiologia di Stoccolma i risultati dello studio Einstein-DVT

19.09.2010. Nuovi dati positivi su rivaroxaban, innovativa molecola per uso orale sviluppata da Bayer Schering Pharma in grado di prevenire efficacemente eventi tromboembolici gravi nei pazienti con episodi acuti di trombosi venosa profonda. La notizia arriva dal Congresso della Società Europea di Cardiologia che si conclude oggi a Stoccolma, con la partecipazione di 30.000 esperti, dove è stato presentato EINSTEIN-DVT, uno studio che rende conto di una terapia d'eccellenza per la flebolinfologia.
I risultati ottenuti dimostrano che rivaroxaban è efficace nella prevenzione del tromboembolismo venoso ricorrente in pazienti con trombosi venosa profonda sintomatica acuta, con un profilo di sicurezza sovrapponibile al trattamento standard. “Si tratta di un notevole progresso per la terapia di questi pazienti – spiega il prof. Franco Piovella, direttore della struttura di Angiologia della Fondazione I.R.C.C.S. Policlinico San Matteo di Pavia e coordinatore dello studio in Italia -: non solo è stata dimostrata l’efficacia di questo trattamento, utilizzando per la prima volta un unico farmaco dall’inizio alla fine del trattamento della trombosi venosa profonda (TVP), ma è stato ottenuto anche un miglior beneficio clinico rispetto al gold standard esistente”. “I risultati di questa ricerca – afferma H...

Clicca qui per leggere il resto dell' articolo su Infosalute