» » »

Liposuzione Cremona

Queste pagine offrono interessanti e utili approfondimenti e informazioni locali che ti possono aiutare ad avere tutte le informazioni che ti servono per quanto riguarda la salute. In particolar modo stiamo parlando di medicina estetica, e nello specifico di liposuzione che e' una tecnica chirurgica per la riduzione del grasso corporeo in eccesso.. Leggi l'approfondimento di www.infosalute.info e consulta la lista di specialisti a Cremona.

Imprese Locali

Per tutte le informazioni relative a questa pagina contatta:nSphere.
Mariangelo D'auria
Via S.eufemia  7
Piacenza
Specializzazione
Medico di base

Informazione fornita da
Roberto Florio
Via  Tidone 6
Piacenza
Specializzazione
Medico di base

Informazione fornita da
Paolo Vecchia
(052) 338-5028
Stradone Farnese 77
Piacenza
Specializzazione
Medico di base

Informazione fornita da
Pietro Reboli
(052) 359-1099
Via Ricci Sebastiano N.21
Piacenza
Specializzazione
Medico di base

Informazione fornita da
Giuseppe Miserotti
(052) 361-7339
Via Pallastrelli 3
Piacenza
Specializzazione
Medico di base

Informazione fornita da
Maurizio Contini
Via M. Gioia  20
Piacenza
Specializzazione
Medico di base

Informazione fornita da
Giulio Zanelli
(052) 361-8481
Via Respighi 12
Piacenza
Specializzazione
Medico di base

Informazione fornita da
Salvatore Visalli
(052) 349-9957
Via Vittime D. Pertite 53
Piacenza
Specializzazione
Medico di base

Informazione fornita da
Carlo Ferrari
(052) 345-3844
Viale Dante  15 A
Piacenza
Specializzazione
Medico di base

Informazione fornita da
Piera Piva
Via Taverna  76
Piacenza
Specializzazione
Medico di base

Informazione fornita da
Informazione fornita da

LIPOSUZIONE: SEMAFORO ROSSO PER IL GRASSO IN ECCESSO

Dire addio a strati adiposi e grasso in eccesso: una silhouette migliore con la liposuzione, uno degli interventi di chirurgia plastica maggiormente richiesti

02.01.2011.  La liposuzione è una tecnica chirurgica basata sull’aspirazione del grasso sottocutaneo attraverso una cannula. Attualmente, la liposuzione rappresenta la metodica più indicata per eliminare il tessuto adiposo che attanaglia specifiche regioni corporee: cosce, glutei, fianchi, ginocchia, braccia ed addome.
Per sottoporsi a questo tipo di trattamento, occorre naturalmente aver raggiunto la maggiore età. Inoltre, è buona norma sostenere prima un check-up completo di esami.Si tratta di un intervento praticato in duplice modalità: in anestesia generale oppure in anestesia locale. Ovviamente, la soluzione migliore va approntata in relazione alla quantità di grasso da asportare ed alla durata dell’intervento.
Nel dettaglio: l’anestesia generale richiede il ricovero durante la notte; l’anestesia locale, invece, permette di tornare a casa direttamente in giornata.
È bene ricordare come la tecnica maggiormente caldeggiata in seno alla liposcultura sia la “wet technique”, trattamento della zona interessata dopo irrigazione della stessa con soluzione fisiologica e bassa concentrazione di farmaci vasocostrittori.
A tal proposito, sciogliamo le riserve in merito alle modalità di intervento: dapprima si procede ad una piccolissima incisione, per mezzo della quale viene infiltrato del liquido composto da soluzione fisiologica, anestetico, bicarbonato ed adrenalina, in grado di sciogliere il grasso ed anestetizzare la regione interessata.
Successivamente, viene utilizzata una cannula (le dimensioni variano da 2 a 5 millimetri di diametro ndr), collegata ad un aspiratore elettrico, capace di frantumare le cellule di grasso aspirandole tramite i fori presenti. Al termine dell’operazione, non resta che chiudere l’incisione praticata con un punto di sutura, applicando delle bende elastiche.
Dopo i primi giorni di convalescenza, corredati da medicazioni compressive, si assiste ad un rapido recupero della mobilità, anche grazie all’ausilio di guaine compressive e di sostegno. La cute delle zone trattate tende elasticamente a retrarsi all’interno, per poter così meglio aderire al piano della suzione, garantendo un’armonizzazione della linea superf...

Clicca qui per leggere il resto dell' articolo su Infosalute