» » »

Gli antibiotici Pescara

Queste pagine offrono interessanti e utili approfondimenti e informazioni locali che ti possono aiutare ad avere tutte le informazioni che ti servono per quanto riguarda la salute. In particolar modo stiamo parlando degli antibiotici e della necessita' di usarli con una certa cautela. Leggi l'approfondimento di www.infosalute.info e consulta la lista di specialisti a Pescara.

Imprese Locali

Per tutte le informazioni relative a questa pagina contatta:nSphere.
Fater Spa
Pescara
 
Fater Spa
085 45521
via Italica, 101
Pescara
 
Fater Spa
085 45521
via Italica 000 SNC
Pescara
 
Revalfarma Srl
085 693440
via Giovanni Chiarini, 129
Pescara
 

ANTIBIOTICI: MEGLIO USARLI CON CAUTELA

Il consumo inappropriato ed eccessivo di antibiotici espone al rischio di non poter disporre più, in un futuro ormai prossimo, di alcuna possibilità di cura per le infezioni

07.12.2010.  Il consumo inappropriato ed eccessivo di antibiotici e il conseguente sviluppo dell’antibioticoresistenza in Italia e in tutti i Paesi europei costituisce un problema di particolare rilievo per la tutela della salute dei cittadini poiché espone al rischio di non poter disporre più, in un futuro ormai prossimo, di alcuna possibilità di cura per le infezioni. Ciò significa che anche patologie oggi ritenute minori, come ad esempio il “giradito”, potrebbero divenire temibili. Per questo, in linea con quanto attuato da altre istituzioni internazionali come l’Oms e l’Ecdc, l’Agenzia Italiana del Farmaco, con la collaborazione dell’Istituto Superiore di Sanità e il patrocinio del Ministero della Salute, ha realizzato la terza edizione di una Campagna di comunicazione ad hoc, denominata quest’anno “Antibiotici, difendi la tua difesa. Usali con cautela”, con l’obiettivo di informare i cittadini dell’importanza di ricorrere agli antibiotici solo quando necessario e dietro prescrizione del medico che ne accerti l’effettiva utilità, di non interrompere mai la terapia prima dei tempi indicati dal medico o, comunque, solo dietro suo consiglio e di non assumere antibiotici per curare infezioni virali.
I dati di uno studio ad hoc condotto dall’Agenzia Italiana del Farmaco mostrano che il nostro paese si colloca ai primi posti in Europa per consumo di antibiotici, preceduta solo da Grecia e Cipro, e che è anche presente un particolare aumento di consumo a livello ospedaliero, superiore anche a quello registrato in Francia.
“Gli elementi di preoccupazione – spiega il prof. Rasi, Direttore Generale dell’AIFA, - sono aggravati dal fatto che in Europa circolano ceppi di batteri totalmente o quasi totalmente resistenti agli antibiotici e se non si interviene promuovendo l’appropriatezza nell’impiego di questa classe di farmaci e attuando strategie di sistema esiste il rischio di non riuscire più a curare infezioni batteriche in corso di trapianti, chemioterapia oncologica, chirurgia ortopedica, terapie intensive ecc. La preoccupazione delle autorità sanitarie è talmente forte da aver spinto all...

Clicca qui per leggere il resto dell' articolo su Infosalute