» » »

Emicrania Matera

Queste pagine offrono interessanti e utili approfondimenti e informazioni locali che ti possono aiutare ad avere tutte le informazioni che ti servono per quanto riguarda la salute. In particolar modo stiamo parlando di problemi di emicrania. Leggi l'approfondimento di www.infosalute.info e consulta la lista di specialisti a Matera.

Imprese Locali

Per tutte le informazioni relative a questa pagina contatta:nSphere.
Dr. Prof. Vincenzo Pagliara
089 220310 089 224115 339 8081041
p. Diciotto Agosto 10
Potenza

Informazione fornita da
Studio Radiologico E Terapia Fisica Manfredi
(083) 533-1802
via XX Settembre 48 Pal Manfredi
Matera
 
Istituto Zooprofilattico Sperimentale Puglia E Basilicata
via Lupo Protospata, 51
Matera
 
Associazione Italiana Assistenza Spastici - A.I.A.S.
piazza Mulino, 10
Matera
 
Terme Lucane Srl
Cnt Calda S Prov le, 101
Latronico
 
Azienda Ospedaliera Potenza - Ospedale San Carlo
(097) 161-1111
ctr. Macchia Romana
Potenza

Informazione fornita da
Croce Azzurra Soc. Coop A Mutualitá Prevalente
(083) 533-1314
via Santa Cesarea, 49
Matera
 
Centro R.H.A.M. Benessere Di Cristiano Anna Maria
(083) 538-7067
via La Croce, 37
Matera
 
Centro Radiologico Lucano Di Amendolara Maria Cristina
(083) 533-2322
via Lupo Protospata, 27 29
Matera
 
Polisalus - Poliambulatorio Medico - S.A.S. Di Giuseppe Gioia E C.
(097) 385-1069
via Provinciale, 40
Latronico
 
Informazione fornita da

SCOPERTA L'ORIGINE GENETICA DELL'EMICRANIA

L'emicrania è originata da un gene difettoso che innesca alcuni centri del dolore nel cervello

04.10.2010. Il 12% della popolazione mondiale soffre di emicrania (il 6% degli uomini ed il 18% delle donne). Si tratta di un problema molto diffuso che può essere causato da vari fattori, dall'alimentazione allo stress, dai farmaci agli ormoni.
Secondo un recente studio, tuttavia, l'origine di questo problema potrebbe risiedere in un difetto genetico. La scoperta apre nuove prospettive per il trattamento di una malattia considerata dall'OMS una tra le più importanti cause invalidanti. In alcuni soggetti questa comporta infatti sintomi come disturbi visivi (la cosiddetta 'aura'), nausea e ipersensibilità alla luce.
Il gene responsabile dell'emicrania sarebbe Tresk che, nel momento in cui non lavora correttamente, può facilmente innescare alcuni centri del dolore nel cervello.
Lo studio, pubblicato sulla rivista Nature Genetics , è stato condotto su campioni di DNA prelevato da persone affette da emicranie comuni di tipo familiare. In questo modo è stato possibile individuare dei geni prima sconosciuti che consentiranno forse di mettere a punto dei nuovi farmaci per combattere il dolore: “Quello che fa è che apre nuove strade alla pianificazione di una ricerca che possa portare a nuove terapie.... Anche se naturalmente la strada è lunga”, afferma Aamo Plotie, del Wellcome Trust Sanger Institute.
Prima di qu...

Clicca qui per leggere il resto dell' articolo su Infosalute