» » »

Disturbi alimentari Siena

Queste pagine offrono interessanti e utili approfondimenti e informazioni locali che ti possono aiutare ad avere tutte le informazioni che ti servono per quanto riguarda la salute. In particolar modo stiamo parlando di disturbi alimentari come bulimia e anoressia, due patologie gravissime sempre piu' diffuse soprattutto tra le giovanissime. Leggi l'approfondimento di www.infosalute.info e consulta la lista di specialisti a Siena.

Imprese Locali

Per tutte le informazioni relative a questa pagina contatta:nSphere.
Legatumori Senese - Lega Italiana Per La Lotta Contro I Tumori
0577 44104
str. Massetana Romana 44
Siena

Informazione fornita da
Case Di Riposo Butini Bourke A.S.P. Citta' Di Siena Butini Bourke - Campansi - Pendola
0577 46001
v. Campansi 18
Siena

Informazione fornita da
Poggio Al Vento - Casa Per La Terza Eta' Soc. Coop. R.L.
0577 289582 0577 285268
str. Cappuccini 100
Siena

Informazione fornita da
Casa Di Riposo Villa Fiorita Srl
(057) 535-0080
v. Cappuccini 5
Arezzo

Informazione fornita da
Centro Diagnostico Ultramicroanalysis Srl
055 242642 055 574344
vl. Mazzini 16
Firenze

Informazione fornita da
Case Di Riposo Le Ville Di Porta Romana
0577 38251
v. E. S. Piccolomini 2
Siena

Informazione fornita da
Dr. Papi Floriana
0577 41249
v. M. Bandini 15
Siena

Informazione fornita da
Vittorugo Agostini
Via G. Caccini 2/a
Firenze
Specializzazione
Otorinolaringoiatra

Informazione fornita da
Case Di Riposo Le Ville Di Porta Romana
0577 38251
v. E. S. Piccolomini 2
Siena

Informazione fornita da
Studi Medici Viale Puccini Di Francesconi Barbara
(058) 351-1051
vl. Puccini 1780
Lucca

Informazione fornita da
Informazione fornita da

Disturbi alimentari: quali fattori li provocano

Medici e studiosi si stanno interrogando da molto tempo circa i fattori responsabili dei disturbi alimentari, passando da quelli organici a quelli psicologici e ambientali. Sin dall'inizio sono stati evidenziati fattori diversi e l'attenzione è stata rivolta sopratutto ad alcuni aspetti come il danno dell’ipofisi, la lesione del centro della fame o le malattie genetiche. Oggi, tuttavia, la comunità scientifica tende a riconoscere la validità del cosiddetto “modello multifattoriale” che si rifà ad un’ottica bio-psico-sociale, affermando che non esiste una causa unica scatenante, ma piuttosto un insieme di fattori che possono variamente interagire tra loro nel favorirne la comparsa e lo sviluppo. Tra i fattori predisponenti, gli studiosi riconoscono una serie di caratteristiche che accomunano le persone che soffrono di disturbi alimentari.
Il primo elemento da considerare è l'età: gli adolescenti sono, infatti, molto più vulnerabili e rappresentano la categoria più colpita a causa, spesso e volentieri, della voglia di ritornare bambini e di sentirsi protetti sul piano psico-fisico e affettivo.

Clicca qui per leggere il resto dell' articolo su www.infosalute.info