» » »

Disturbi alimentari Grosseto

Queste pagine offrono interessanti e utili approfondimenti e informazioni locali che ti possono aiutare ad avere tutte le informazioni che ti servono per quanto riguarda la salute. In particolar modo stiamo parlando di disturbi alimentari come bulimia e anoressia, due patologie gravissime sempre piu' diffuse soprattutto tra le giovanissime. Leggi l'approfondimento di www.infosalute.info e consulta la lista di specialisti a Grosseto.

Imprese Locali

Per tutte le informazioni relative a questa pagina contatta:nSphere.
Vittorugo Agostini
Via G. Caccini 2/a
Firenze
Specializzazione
Otorinolaringoiatra

Informazione fornita da
Pistoia Stefania Endocrinologia
050 560469 333 9494234
v. Gello 17
Pisa

Informazione fornita da
Simoni Dr. Emanuele
0586 897988 347 4188676
p. Attias 37
Livorno

Informazione fornita da
Tiossi Giovanni
339 1100170 0574 475468 0574 026286
v. Bologna 85
Prato

Informazione fornita da
Studio Odontoiatrico Specialistico Dr. Luigi Mineo - Dr. Perla Collini
(055) 230-2723
p. Stazione 1
Firenze

Informazione fornita da
Studio Dentistico Dr. Cesare Paoleschi
055 289891 348 2719607
vl. Gramsci 12
Firenze

Informazione fornita da
Massei Prof. Pietro
(348) 224-1562
v. Ospedale (Ospedale Campo di Marte) 1
Lucca

Informazione fornita da
Centro Specialistico Arancio
0583 495482 0583 080338
v. Romana 35
Lucca

Informazione fornita da
Sanital Service Sas
0574 620045 338 6767900
v. Braga 11/o
Prato

Informazione fornita da
Comacchi Dott. Claudio
055 488330 335 8199360
v. Casamorata 36
Firenze

Informazione fornita da
Informazione fornita da

Disturbi alimentari: quali fattori li provocano

Medici e studiosi si stanno interrogando da molto tempo circa i fattori responsabili dei disturbi alimentari, passando da quelli organici a quelli psicologici e ambientali. Sin dall'inizio sono stati evidenziati fattori diversi e l'attenzione è stata rivolta sopratutto ad alcuni aspetti come il danno dell’ipofisi, la lesione del centro della fame o le malattie genetiche. Oggi, tuttavia, la comunità scientifica tende a riconoscere la validità del cosiddetto “modello multifattoriale” che si rifà ad un’ottica bio-psico-sociale, affermando che non esiste una causa unica scatenante, ma piuttosto un insieme di fattori che possono variamente interagire tra loro nel favorirne la comparsa e lo sviluppo. Tra i fattori predisponenti, gli studiosi riconoscono una serie di caratteristiche che accomunano le persone che soffrono di disturbi alimentari.
Il primo elemento da considerare è l'età: gli adolescenti sono, infatti, molto più vulnerabili e rappresentano la categoria più colpita a causa, spesso e volentieri, della voglia di ritornare bambini e di sentirsi protetti sul piano psico-fisico e affettivo.

Clicca qui per leggere il resto dell' articolo su www.infosalute.info