» » »

Disfunzioni erettili Trento

Queste pagine offrono interessanti e utili approfondimenti e informazioni locali che ti possono aiutare ad avere tutte le informazioni che ti servono per quanto riguarda la salute. In particolar modo stiamo parlando di disfunzioni erettili. La disfunzione erettile è definita come l'incapacità a raggiungere e/o a mantenere un erezione sufficiente a condurre un rapporto sessuale soddisfacente. Leggi l'approfondimento di www.infosalute.info e consulta la lista di specialisti a Trento.

Imprese Locali

Per tutte le informazioni relative a questa pagina contatta:nSphere.
Mauro De Iorio
(046) 123-0005
Piazza Mosna Ezio 8
Trento
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Monica Dell'angelo
(046) 123-8673
Piazzetta Dell' Anfiteatro 4
Trento
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Giorgio Coltro
(046) 198-7079
Via Milano 45
Trento
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Laura Angela Maria Irali
(046) 123-6165
Via Venezia 6
Trento
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Asha Said Warsame
(046) 123-0051
Via Marnighe 17/4
Trento
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Roberto Merz
(046) 123-0051
Via Marnighe 17/4
Trento
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Maria Beatrice Pezzini
(046) 123-3010
Piazzetta Lainez Diego Padre 1
Trento
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Claudia Villotti
(046) 123-3010
Piazzetta Lainez Diego Padre 1
Trento
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Isabella Maffei
(046) 126-2059
Via Grazioli Giuseppe 59
Trento
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Francesca Marchi
(046) 191-4444
Via Della Mantovana 4
Trento
Specializzazione
Ginecologo

Informazione fornita da
Informazione fornita da

UN FARMACO PER CURARE LA DISFUNZIONE ERETTILE

Questa nuova terapia per i problemi di erezione eliminerà molte situazioni di disagio

08.06.2011. Si scioglie in bocca in pochi secondi e fa rapidamente effetto. Discreto come una mentina, che richiama anche nel sapore, rappresenta la più innovativa terapia ad oggi disponibile per la disfunzione erettile, un disturbo che colpisce oltre 3 milioni di italiani. È il nuovo vardenafil orodispersibile 10 mg che offre estrema libertà: non serve l’acqua, può essere assunto in qualsiasi momento e occasione, a stomaco pieno o vuoto, con una confezione comoda e discreta, che si può tenere sempre con sé, senza imbarazzi. “È la prima e unica novità in questo campo che risponde all’esigenza di libertà dell’uomo – afferma Francesco Montorsi, professore di urologia all’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano -. Su 100 che chiedono il nostro aiuto, 15 hanno meno di 40 anni. La componente psicologica in questi casi è prevalente, per cui ci attendiamo che la nuova terapia a base di vardenafil risponda appieno alle loro necessità. Dopo i 40 anni, inoltre, il quadro psicologico tende a complicarsi e possono subentrare anche cause organiche: questo prodotto, per le sue caratteristiche farmacologiche peculiari di efficacia unita alla nuova modalità di assunzione senza acqua, ben risponde al bisogno di una normale sessualità”. Secondo l’indagine nazionale condotta da Doxa Pharma e presentata recentemente in un incontro a Milano, circa il 30% (29%) degli uomini vive con ansia le prestazioni sessuali e il 22% dice di sentirsi insicuro di fronte a donne sempre più esigenti. Il 20% degli intervistati nell’indagine è poco o per nulla soddisfatto della propria vita sessuale. “Queste situazioni sono estremamente frequenti – spiega la dr.ssa Raffaella Michieli, segretario nazionale della Società Italiana di Medicina Generale (SIMG) -. L’82% dei nostri assistiti giudica molto importante il benessere sessuale e il 60% di loro vorrebbe parlarne con il proprio medico”. La disfunzione erettile riguarda il 13% degli uomini tra i 40 e i 70 anni, ma ben uno su due ha avuto difficoltà di erezione almeno una volta nella vita. “È importante informare anche chi presenta defaillance saltuarie a evitare il fai da te e a rivolgersi al medico per una prescrizione – conferma il dr. Paolo Vintani, vicepresidente di Federfarma di Milano -. Non si tratta di malati ma di persone che presentano un problema o un disagio, di varia origine, che da tempo hanno soluzioni utili alle quali, da oggi, si affianca una terapia innovativa: la “mentina dell’amore”. “Nell’ultimo decennio stiamo assistendo a una graduale presa di coscienza da parte dei maschi dell’importanza del loro benessere sessuale – spiega il prof. Mon...

Clicca qui per leggere il resto dell' articolo su Infosalute