» » »

Allergie stagionali Andria

Queste pagine offrono interessanti e utili approfondimenti e informazioni locali che ti possono aiutare ad avere tutte le informazioni che ti servono per quanto riguarda la salute. In particolar modo stiamo parlando delle classicissime allergie stagionali, ormai diventate sempre piu' comuni tra adulti e bambini. Leggi l'approfondimento di www.infosalute.info e consulta la lista di specialisti a Andria.

Imprese Locali

Per tutte le informazioni relative a questa pagina contatta:nSphere.
Pansini Dr. Giovanni
(088) 359-6790
v. Pasubio 20/a
Andria

Informazione fornita da
Nannavecchia Dr. Beniamino A.
333 2219722 080 5248356
v. M.Se Di Montrone 9
Bari

Informazione fornita da
Serena - Assistenza All'Anziano Ed Alla Famiglia
(080) 542-3300
v. Amendola 174/a
Bari

Informazione fornita da
Sborgia Prof. Carlo
(080) 521-0669
v. Calefati 177
Bari

Informazione fornita da
Istituto Santa Chiara Srl
0832 348383 0836 589432
v. Cicolella 3
Lecce

Informazione fornita da
Giovanni Di Miscia
08323156
Via Parini Giuseppe 19
Lecce

Informazione fornita da
Villa Giovanna Srl
(080) 534-8787
v. Puccini 6
Bari

Informazione fornita da
Villa Igiea Sanita' Unipersonale Srl
080 5650773 080 5650530
c. De Gasperi 334
Bari

Informazione fornita da
Ferrante Dr. Michele Angelo
099 372622 340 5921393 099 4535323
c. Italia
Taranto

Informazione fornita da
Crea Srl Di Chiappetta Prof. Luigi
(099) 772-3999
v. Scoglio Tonno 79/81
Taranto

Informazione fornita da
Informazione fornita da

COME COMPORTARSI IN PRESENZA DI ALLERGIE STAGIONALI

Solitamente si manifestano con arrossamenti, pruriti, rigonfiamenti di alcune parti del corpo, asma, riniti e irritazioni

06.08.2011. Sopratutto durante il periodo che si concentra attorno alla primavera-estate assistiamo, assieme allo sbocciare dei fiori e della natura, anche a disagi molto fastidiosi come le allergie. L'allergia rappresenta una reazione nei confronti di un agente esterno che viene riconosciuto dal nostro sistema immunitario come nocivo. Solitamente si manifesta con arrossamenti, pruriti, rigonfiamenti di alcune parti del corpo, asma, riniti e irritazioni. Durante il processo di sensibilizzazione, di fronte al riconoscimento di questi agenti come estranei e nocivi, il nostro sistema immunitario crea più anticorpi del necessario; questi si renderanno utili nel momento in cui il corpo verrà a contatto in un secondo momento con la sostanza estranea, creando un'azione massiccia da parte delle reagine (ovvero, questi particolari anticorpi). Per capire se si è di fronte ad un'allergia e non ad una banale infiammazione passeggera, bisognerà effettuare il cosiddetto “prick test”: questo è un test cutaneo che permette di vedere la reazione della pelle (quindi rigonfiamenti, rossori, pruriti) quando è messa in contatto con l'allergene. Se il corpo avrà sviluppato le reagine per contrastare gli agenti estranei, allora la pelle si gonfierà e si arrosserà, per cui si avrà la certezza di essere allergici ad una determinata sostanza. Nel caso di allergie stagionali, spesso e volentieri causate da piante che rilasciano il polline nei mesi compresi da marzo ad agosto circa, i sintomi allergici si manifesteranno con molta probabilità in starnuti ripetuti, rigonfiamenti, lacrimazione frequente e tosse. Le terapie scientifiche consigliate di fronte a questi problemi vertono sui farmaci che hanno il potere di bloccare gli anticorpi (come il cromogliato disodico) e sugli a...

Clicca qui per leggere il resto dell' articolo su Infosalute